Nasco venditore. Poi divento imprenditore, ma rimango sempre venditore.
“Quando parlo con le persone, molto spesso mi dicono: “Ma io non sono un venditore, io sono (per esempio) un contabile”. Allora mi chiedo: “Ma queste persone, sanno realmente cos’è la vendita?”
Senza rendercene conto, nella nostra vita TUTTI ci siamo trovati a dover vendere qualcosa, e a farlo con successo.
I primi successi che TUTTI abbiamo ottenuto li abbiamo avuti quando eravamo bambini. I bambini, infatti, pensano che otterranno sempre ciò che loro vogliono. Hanno grande capacità di sperimentazione (usano tecniche subconscie, quasi simpatiche per chiedere le cose) e tantissima determinazione. Non si fanno fermare da un “No”, ma persistono con l’atteggiamento fino a che non ottengono il risultato.

Quando vai a vendere, tutto gira attorno alla seguente domanda: SEI VERAMENTE DETERMINATO A VENDERE? MUOVERESTI MARI E MONTI PUR DI VENDERE? Se la risposta è “Si”, allora va bene. Se, però, la risposta è no, meglio non iniziare nemmeno.

Quando vai dal cliente per la prima volta, è sempre un po’ il “primo appuntamento”, come quando esci con una ragazza. Devi, quindi, prepararti preventivamente per “reggere meglio i colpi”. Devi studiare l’azienda online, i profili social, le varie recensioni, DEVI ACQUISIRE PIÙ DATI POSSIBILI.
E poi, al primo appuntamento con una ragazza la dobbiamo sedurre e la stessa cosa la dobbiamo fare con un cliente. NON PUOI ARRIVARE AL PRIMO APPUNTAMENTO IMPREPARATO.
Primo appuntamento: cosa fai per “fare colpo”?

  • Lavi la macchina?
  • Indossi l’abito migliore che hai?
  • Arrivi puntuale?
  • Hai una “strategia” (hai un piano A, un piano B, un piano C e una via di fuga)?
  • Sai ascoltare? Sei interessato o interessante (mostrando vero interesse)?

Hai lasciato a casa pregiudizi e preconcetti? Quindi, segnati a mente, che SE VUOI, LO SAI FARE!

Raccogli tante informazioni (sia per l’appuntamento con la ragazza che per l’appuntamento con il cliente. Ogni informazione che raccogli equivale ad un gettone che guadagni. Più gettoni hai, maggiore successo hai.
Ogni informazione in comune è guadagnata. Trova quindi più punti d’accordo possibili, perché

ciò che è vero per te + Ciò che è vero per lui = REALTÀ IN COMUNE

Mettiamo il caso che hai svolto tutto bene finora. Ora hai un creato un buon feeling, hai un sacco di informazioni e puoi trovare i punti in comune.
A questo punto svolgi la PRESENTAZIONE PRODOTTO, dove spendi i gettoni che hai cumulato per formare un’offerta.
Mettiamo che sei a buon punto, percepisci la vendita, la strada sembra in discesa, MA… Poi ci sono le osservazioni (che sanno di obiezioni). Devi essere preparato. Hai 3 possibilità:

  • Salti le obiezioni “A pie’ pari”
  • Le sottovaluti
  • Le affronti

Superate queste, arriva l’atto finale. Il primo bacio.
Se sei agitato, probabilmente hai fatto male qualcosa nelle fasi precedenti. Se, invece, hai fatto bene tutte le fasi precedenti, metterai a tuo agio il cliente e sarai più a tuo agio anche tu.
Inconsciamente, quindi, hai fatto la piramide rovesciata. E se non va bene? SII CAUSATIVO. Come posso migliorare? Cosa posso fare per vendere la prossima volta?

SII SEMPRE CAUSATIVO, perché con le scuse non mangi!

check3
PRENOTA SUBITO IL TUO POSTO
COMPILA IL MODULO QUI SOTTO!

 

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Città (richiesto)

Il tuo messaggio

Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l'informativa ai sensi del Reg. UE 2016/679 (Art. 13) e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità:
Finalità 1 do il consensonego il consenso
Finalità 2 do il consensonego il consenso
Finalità 3 do il consensonego il consenso