Cosa può far distinguere un prodotto o servizio agli occhi di un potenziale cliente?
Nel mondo del marketing si chiamano “bottoni”, ovvero quegli aspetti o quelle caratteristiche che, se  pigiate, se calcate, colpiscono e incendiano l’interesse del pubblico a cui ci si vuole rivolgere.

Sapere ciò che realmente apprezza il tuo target di riferimento farà sì che la promozione del tuo prodotto/servizio non sia come sparare nel buio, bensì funga da mirino professionale in grado di andare a colpire con estrema precisione l’interesse del tuo potenziale cliente.

Ora, quali sono quegli aspetti decisivi che portano il cliente o consumatore a dire “Io scelgo loro” oppure “Finché faranno così, io comprerò sempre da loro”. Andiamo a vederne i 6 principali.

1. Un buon servizio (più che un servizio veloce)
A chi pensa che la rapidità di erogazione di un servizio o di consegna di un prodotto sia l’aspetto fondamentale, noi rispondiamo: sul lungo periodo le persone si ricordano della QUALITÀ.

2. Essere chiamati col proprio nome
Il cliente non ama, anzi diciamo proprio che odia, sentirsi un numero all’interno di una grande tombola. Nella fase di customer service è fondamentale far sentire i clienti a proprio agio e ASCOLTATI.
Proprio per questo non si può prescindere dal tenere a mente chi siano. Sembra una banalità, ma questo è uno degli aspetti decisivi nella scelta di un consumatore “Torno o non torno a comprare da loro?”

3. Dedicare del tempo
Ascoltare, ascoltare e ancora ascoltare i propri clienti. Ognuno di loro dev’essere importante per te. Certamente nella mente di un’azienda ci sono clienti e clienti (chi porta più o meno fatturato), e questo è sicuramente un aspetto da tenere a mente.
Tieni però presente che ogni persona che entra nella tua azienda o che si approccia ad essa è importante ed è fondamentale che il tempo ad essa dedicato sia quello necessario per giungere ad un unico scopo: la sua soddisfazione.

4. La personalizzazione (per questo sono disposti a pagarti di più)
Si sa, ogni persona ama sentirsi unica. E proprio l’unicità è un aspetto che deve legare azienda e cliente: così come, infatti, il prodotto/servizio dev’essere unico per colpire l’interesse delle persone, tanto le persone stesse devono sentirsi uniche grazie al prodotto/servizio (unico) che offrite loro.
È un cerchio che deve chiudersi. In caso contrario, ispezionate il perimetro per scoprire dove sia la falla.

5. Piacevoli sorprese
Ricordate lo sguardo della vostro lei o del vostro lui nel momento in cui, senza alcun preavviso, le/gli avete fatto una bella sorpresa? Occhi lucidi, abbracci stritolanti, emozione visibile. Ecco provate a portare questa situazione nei confronti dei vostri clienti e potenziali clienti?
Che differenza potrebbe fare quest’aspetto ai loro occhi? Soprattutto quando vedono che i vostri competitor non li ha trattati allo stesso modo. Risultato: voi avete vinto, loro hanno perso.

6. Storytelling (storie sul tuo brand)
È importante avere un prodotto di qualità, saperlo promuovere bene e fare un ottimo customer service. Oggi, però, un altro aspetto fa la differenza tra un’azienda normale ed una SPECIALE.
Cosa ti può rendere speciale? Le persone. Eh sì, ci sono sempre loro al centro. Creare una comunità (quasi un tribù) di persone che parlano della tua azienda, con la potenza che ormai da anni hanno acquisito i social network, è fondamentale.
Come tenere unita la tribù però? Accosta una storia alla tua azienda. Racconta chi sei, cosa fai, le storie che riguardano la tua azienda e il tuo settore: renditi trasparente (umano) agli occhi delle persone, falle sentire parte della storia che stai raccontando loro.

Infine ricorda: meglio ‘investire’ sulla soddisfazione che ‘non investire’ sull’insoddisfazione del cliente.
Perché se mai dovessi pensare “Eh ok, ma tutta questa pappardella di robe quanto mi verrà a costare?”, allora tieni a mente questo:

Un cliente insoddisfatto non è solo un cliente che non tornerà più dalla tua azienda, ma anche una persona che parlerà male della tua azienda.

E quanti modi può avere per diffondere la sua opinione negativa? Prima c’era solo il faccia a faccia, magari il telefono. Oggi c’è il web e in particolare i social network. Basta un tweet o un aggiornamento di stato su Facebook per influenzare l’opinione di tanti potenziali clienti.

A te la scelta.

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Città (richiesto)

Il tuo messaggio

Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l'informativa ai sensi del Reg. UE 2016/679 (Art. 13) e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità:
Finalità 1 do il consensonego il consenso
Finalità 2 do il consensonego il consenso
Finalità 3 do il consensonego il consenso