Com’è possibile che Martin Luther King abbia guidato il movimento dei diritti civili? Lui non era l’unico uomo che soffriva nell’America pre-diritti civili, e non era certamente l’unico grande oratore di quel periodo. Quindi, perché lui?
Perché alcune organizzazioni e alcuni leader sono capaci di ispirare mentre altri non ci riescono?

Simon Sinek ci spiega il concetto del cerchio d’oro. Il cerchio d’oro è composto da tre cerchi concentrici: il primo, quello esterno, rappresenta il «cosa», il secondo il «come», il terzo il «perché».

  1. COSA
    Cosa fa la nostra azienda? Beh, ognuno di voi questo lo sa. Per esempio il «cosa» di OSM è fornire servizi di consulenza.

  2. COME
    Come lo fai? Cosa ti rende speciale? Qual è la tua proposta unica di valore? Quella di OSM è «dare risultati concreti e misurabili».

  3. PERCHÉ
    Perché lo fai? Perché hai aperto l’azienda? Perché ti svegli la mattina? Ecco, a quest’ultima domanda pochi imprenditori sanno dare una risposta, oppure l’hanno dimenticata.

La maggior parte delle aziende per promuovere i propri prodotti o servizi utilizza il modello del cerchio d’oro partendo dal cerchio esterno, dal «cosa», spiegando il servizio che fornisce o il prodotto che vende senza però spiegare prima il «perché».

Qui sta l’errore! Perché, che ci crediate o no, le persone non comprano quello che fate ma il perché lo fate.

Per esempio, se Apple fosse come una qualunque altra azienda, un suo messaggio promozionale potrebbe essere: «Facciamo computer fantastici. Sono ben progettati, semplici da usare e intuitivi. Ne volete comprare uno?».
Mmm, bene ma non benissimo.

Ecco, invece, come comunica Apple:

«Crediamo nelle sfide dello status quo. Crediamo nel pensiero diverso. Sfidiamo lo status quo facendo prodotti ben progettati, semplici da usare e intuitivi. E quindi facciamo computer fantastici. Ne volete comprare uno?»

Percepite l’enorme differenza? Ciò che realmente comunicano e che arriva al potenziale consumatore?

Ci sono i capi e poi ci sono coloro che guidano. I primi detengono una posizione di potere o autorità, mentre i secondi, i leader, ci ispirano.
Che siano individui o organizzazioni, li seguiamo non perché dobbiamo, ma perché vogliamo.
Li seguiamo non per loro, ma per noi stessi.

Sono coloro che partono dal «perché», che hanno la capacità di ispirare le persone intorno a loro ed, allo stesso tempo, trovare altri che, a loro volta, li ispirino.

E voi, cari imprenditori che avete già chiari i primi due punti, lo volete chiudere questo cerchio d’oro, lavorare sul «perché» della vostra attività e aumentare il fatturato?

Questo fa parte del nostro «cosa», per cui se vuoi avere maggiori informazioni basta che compili il modulo qui sotto. Sempre a vostra disposizione!

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Città (richiesto)

Il tuo messaggio

Dichiaro di aver ricevuto, letto e compreso l'informativa ai sensi del Reg. UE 2016/679 (Art. 13) e presto il consenso al trattamento dei miei dati personali.
Esprimo in modo consapevole e libero il consenso al trattamento per le seguenti finalità:
Finalità 1 do il consensonego il consenso
Finalità 2 do il consensonego il consenso
Finalità 3 do il consensonego il consenso