Daniele Beretta-  Titolare Clinica del sorriso

Nel mio percorso di crescita come imprenditore è accaduto, come a tanti altri miei colleghi, di vivere delle situazioni di forte crisi. Il momento più difficile che ho vissuto è avvenuto circa due anni fa:

Tutto è nato quando mia moglie, con cui ero sposato da 30 anni, ha chiesto la separazione. E’ stato un colpo molto duro, perché oltre alla distruzione della famiglia, mi sono ritrovato anche con molto meno denaro. Dopo circa 15 giorni, il mio socio mi ha detto che non voleva più far parte del progetto Clinica del Sorriso, perché non credeva più nel progetto e mi ha chiesto di liquidargli la sua parte (il 50% del valore della clinica). La terza difficoltà nel giro di pochi giorni, come se le precedenti non bastassero, sono stati problemi di salute di diverso tipo.

Primo tempo – la disgregazione: Quando inizi a vivere un momento di difficoltà perdi ogni riferimento. Quando ti accadono situazioni di difficoltà ti ritrovi improvvisamente solo e senza alcun appiglio.

Secondo tempo – il dolore: In quei momenti vivi una situazione di forte disagio e vivi un momento di dolore. La durata di questo tempo è variabile, non c’è una regola. E’ in questa fase che entra in gioco la resilienza, ovvero della capacità di un individuo di superare il dolore. In genere le persone che vivono numerosi situazioni di dolore nel corso della loro vita sono più abili nel superare questi momenti.

Terzo tempo – confronto e azione: questo tempo riguarda l’elaborazione della situazione e il rimettersi in movimento per superare la situazione negativa. Questo tempo si suddivide in differenti aspetti della vita:

  • Fisico e mente: volevo rimettermi in forma. Ho condotto un periodo di vita da “asceta” con ritmi precisi, sveglia prestissimo, dieta stretta, sport e movimento, studio e lettura. Ho praticamente lavorato molto duro per rimettermi in forma. Tratta bene il tuo corpo e il tuo corpo tratterà bene te. Grazie a questa vita sono tornato a stare bene fisicamente e ad avere energie.
  • Reframing della situazione: Guarda le cose per come sono. Mi sono reso conto che dalla separazione non avevo perso la famiglia, avevo perso solo una moglie… però di mogli al mondo ce ne sono tante. Non avevo perso la proprietà, ma solamente un socio che non credeva più nel progetto. Alla fine, vedendo le cose in modo diverso, avevo fatto un investimento (mantenimento per mia moglie e liquidazione della quota del socio) per risolvere delle situazioni che non andavano più bene e da questo nuovo assetto ne avrei guadagnato (in tutte le sfere del benessere personale) nel medio-lungo termine.
  • Fatti aiutare dalle persone giuste: quando stai male e vivi delle difficoltà, si tende ad isolarsi e a stare soli. La soluzione invece sta nel farsi aiutare dalle persone giuste. Queste sono le persone che ti vogliono bene, ovvero quelle che non ti giudicano, quelle con cui puoi confidarti e non ti ritorna indietro un’opinione ma conforto. Questi ppossono essere famigliari, amici o mentori.

Quarto tempo – rinascita: Il momento della tua rinascita avviene quando inizi a progettare un nuovo futuro. Quando pensi ai tuoi progetti , quando ti accendi per ciò che ti riserva il futuro, allora sei rinato e hai superato le difficoltà.

Credo fortemente che Il genere umano debba essere sempre sottoposto ad avversità. Fa parte della natura umana: la vita ti mette di fronte ai problemi, grandi o piccoli, ogni giorno. Il motivo è che tu non puoi crescere se non superi le difficoltà. Devi misurarti sul campo con le difficoltà per essere un individuo migliore.

Per ricevere maggiori informazioni sui servizi di coaching e formazione, compila il modulo

Nome e Cognome (richiesto)

Email (richiesto)

Telefono (richiesto)

Città (richiesto)

Il tuo messaggio

Dichiaro di aver letto l’informativa di cui all’articolo 13 del D.Lgs 196/2003
presto nego il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 1 riportata nell'informativa.
presto nego il consenso al trattamento dei dati personali per la finalità 2 riportata nell'informativa.